Sviluppo e Assistenza software gestionali partner TeamSystem ed Ericsoft
Empoli | 0571 711611 | info@new-soft.it | TELEASSISTENZA

 

New Soft s.r.l.

Gestione Effetti e RIBA/RID

Con questa procedura è possibile automatizzare l'emissione, la manutenzione e la presentazione degli effetti, siano essi tratte o ricevute bancarie. È disponibile l'archivio completo degli Istituti bancari con sedi e codici ABI e CAB fornito dagli Istituti bancari stessi.

Tabella condizioni di pagamento: permette di definire una serie di parametri per la rateizzazione e la conseguente emissione degli effetti inerenti una fattura di vendita. I più significativi fra questi parametri sono: il tipo di effetto (tratta o ricevuta bancaria), la scadenza (fine mese, data fattura, data bolla, ecc.), la decorrenza (il periodo in giorni che intercorre fra la scadenza e la prima rata), la frequenza (il periodo in giorni che intercorre fra la prima rata e la successiva), il giorno (da 1 a 31) di scadenza, se diverso da quello automaticamente calcolato, l'eccezione (IVA a vista, sulla prima rata, ecc.), il numero di rate, la possibilità di escludere dal calcolo delle scadenze specifici mesi (dicembre, agosto).

Archivio banche: contiene le informazioni relative alle banche di presentazione (quelle con cui opera l'utente). In questo archivio vengono memorizzati i giorni banca per la lavorazione degli effetti, i codici CAB e ABI e il fido concesso. Nello stesso archivio possono essere memorizzate anche le informazioni sugli sportelli più comunemente usati dai clienti come banche di appoggio.

Contabilizzazione delle fatture: a questa procedura è demandata la generazione dell'archivio effetti.

Manutenzione effetti: è possibile inserire in archivio nuovi effetti o modificare in ogni loro elemento (scadenza, importo, ecc.) gli effetti precedentemente registrati.

Stampa effetti: compila fisicamente il modulo effetti (standard A.B.I.) o una lista degli effetti ancora a portafoglio.

Assegna banca di presentazione: la banca di presentazione può essere assegnata ad un effetto, in tre diversi modi:
- tramite apposito codice in anagrafica cliente. Questa opzione è attivabile per quei   clienti che usano come banca di appoggio lo stesso istituto al quale sarà presentata   la distinta.
- manualmente, indicando il riferimento della banca di presentazione effetto per effetto.
- automaticamente, utilizzando un programma che assegna la banca di presentazione a tutti gli effetti, fino al raggiungimento di un predeterminato importo.

Stampa distinta: può essere stampata in più copie.

Genera file RiBA/RID: un particolare modulo opzionale permette di sostituire il supporto cartaceo, in fase di presentazioni degli effetti, con un supporto magnetico che conterrà un file ASCII con tutti gli effetti selezionati e strutturato in conformità alle direttive A.B.I.

Contabilizza gli effetti : la contabilizzazione degli effetti è automatica. È possibile selezionare i soli effetti presentati.

Situazione castelletto SBF : è possibile stampare l'elenco degli effetti presentati, per banca, con il riepilogo delle valute.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Info